AMMINISTRARE IL TRENTINO
Codice fiscale 96080830225
Via del Brennero, 260/G
38121

RELAZIONE DEL TESORIERE AL RENDICONTO DELL’ESERCIZIO 01/01/2015 -
31/12/2015
(ai sensi della legge 2 gennaio 1997, n. 2)

PREMESSA
Viene mantenuto in vita il partito perché si prevedono in futuro nuove iniziative sulle prossime
Elezioni Amministrative nel territorio provinciale di riferimento. L’attività dell’ esercizio oggetto di
relazione non ha avuto accadimenti degni di nota in quanto si è mantenuto aperto solo ed
esclusivamente il rapporto di conto corrente del movimento.
LE ATTIVITA’ CULTURALI, D’INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Come detto nel precedente paragrafo, nel corso del 2015, a parte qualche modesto intervento
concentrato nei primi mesi della campagna elettorale, non è stata svolta alcuna attività, né
culturale, né di informazione, né di comunicazione.

COSTI SOSTENUTI PER LA CAMPAGNA ELETTORALE
Nell’esercizio 2015 non sono state effettuate spese di carattere elettorale dalla lista

AMMINISTRARE IL TRENTINO.
EVENTUALI RISORSE DERIVANTI DALLA DESTINAZIONE DEL 4 PER MILLE
Risorse non assegnate

RAPPORTI CON IMPRESE PARTECIPATE ANCHE TRAMITE DI SOCIETA’ FIDUCIARIE
Non esistono rapporti di questo tipo

INDICAZIONE DEI SOGGETTI EROGANTI LE EVENTUALI LIBERE SOVVENZIONI DI
AMMONTARE ANNUO SUPERIORE AD EURO 5.000,00
Non esistono rapporti di questo tipo – come dettato dalla Legge 659 /81 art.4 comma 3 e
novellato dall’art. 11 comma 1 della legge n. 96 del 2012; Nel presente bilancio non vi sono
soggetti eroganti libere sovvenzioni di ammontare annuo superiore ad euro 5.000,00 sotto
qualsiasi forma, compresa la messa a disposizione di servizi, il soggetto che li eroga ed il
soggetto che li riceve sono tenuti a farne dichiarazione congiunta, sottoscrivendo un unico
documento, depositato presso la Presidenza della Camera dei deputati ovvero a questa
indirizzato con raccomandata con avviso di ricevimento. La disposizione non si applica per
tutti i finanziamenti direttamente concessi da istituti di credito o da aziende bancarie, alle
condizioni fissate dagli accordi interbancari.

LA SITUAZIONE PATRIMONIALE
La Situazione Patrimoniale rispecchia l’andamento della gestione con attività per complessivi euro
1- così costituite:
Immobilizzazioni immateriali
nette
0
Crediti erariali 0
Disponibilità liquide € 1
Totale attività € 1
Nello stato passivo vi un’unica posta aperta relativa a DEBITI V/FORNITORI per spese relative
alla redazione e certificazione del bilancio d’esercizio pari ad euro 2.701,00;

LE VOCI DI ENTRATA E DI SPESA
Le entrate della AMMINISTRARE IL TRENTINO sono state pari a zero e le spese sono state
sostenute solo il rapporto di conto corrente per euro 143,00 e per consulenza professionale
redazione bilancio e certificazione degli stessi per euro 2.700,00;
Il risultato economico della gestione ha conseguito un disavanzo di euro 2.769,00 che è stato
coperto dall’avanzo patrimoniale.

FATTI DI RILIEVO DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO
Dopo la chiusura dell’esercizio non sono intervenuti fatti di rilievo di alcun genere.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
La gestione dell’attività del movimento è stata praticamente inesistente. Il movimento discuterà e
valuterà eventuali future attività, in base alle prossime elezioni Amministrative previste sul
territorio della nostra Provincia.

Il Tesoriere
_________________

LA SITUAZIONE PATRIMONIALE

La Situazione Patrimoniale rispecchia l’andamento della gestione con attività per complessivi Euro

209.- così costituite:

Immobilizzazioni immateriali nette

0

Crediti erariali

0

Disponibilità liquide

€ 209

Totale attività

€ 209

 

Non sono presenti passività nella situazione patrimoniale qui descritta

 

LE VOCI DI ENTRATA E DI SPESA

 

Le entrate della AMMINISTRARE IL TRENTINO sono rappresentate esclusivamente da contributi

effettuati da persone fisiche e, principalmente i soggetti che costituiscono il movimento politico.

Si espone in maniera schematica gli oneri della gestione caratteristica sostenuti nell’anno 2013:

 

 VOCE DI SPESA  IMPORTO TOTALE
Spese per stampe “        4.914,00
Promozione ed eventi “        3.174,00
Oneri bancari “           228,00
Campagna Elettorale “         9.308,00
TOTALE ONERI   Euro 17.624,00

 

Altre spese sostenute sono le spese relative al godimento di beni di terzi, ina particolare il nolo

delle sale per gli eventi del movimento politico. Per questa voce di spesa sono stati spesi euro

2.982,00

Il risultato economico della gestione ha conseguito un disavanzo di euro 1.038,00 che è stato

coperto quasi interamente dall’avanzo patrimoniale.

 

FATTI DI RILIEVO DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO

Dopo la chiusura dell’esercizio non sono intervenuti fatti di rilievo di alcun genere.

 

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

L’attività principale è stata la candidatura alle elezioni del Consiglio della Provincia Autonoma di

Trento. Il movimento discuterà e valuterà eventuali future attività, in base alle prossime elezioni

Amministrative previste sul territorio della nostra Provincia.

Il Tesoriere

_________________

Verbale Assemblea ordinaria

Il giorno 26 marzo 2014 alle ore 18.00 presso lo Studio di Consulenza del rag. Giuseppe Abram ubicato in Via Roma, 79 a Cavareno (TN) in seguito alla convocazione giunta a ciascun socio, alla presenza dei signori Filippo Bellini, Mattia Bonomi, Elisa Ceola, Dennis Dall’Alda, Massimiliano Murgio, Silvio Osti, Giovanni Togni, Claudio Zappulla si è riunita l’Assemblea ordinaria per deliberare il seguente ordine del giorno:

  1. Approvazione del bilancio consuntivo 2013.

Numero presenti: 8

Il presidente apre i lavori e nomina come segretario dell’Assemblea il signor Silvio Osti.

Letta anche la relazione del collegio dei revisori dei conti, il bilancio per l’anno 2013 viene approvato all’unanimità dei presenti.

La seduta viene tolta alle ore 19.30.

 

Firma il segretario

Sig. Silvio Osti

 

 

Firma Presidente

Sig. Giovanni Togni

 

Verbale Assemblea ordinaria

 

Il giorno 22 marzo 2016 alle ore 18.00 presso lo Studio di Consulenza del rag. Giuseppe Abram ubicato in Via Roma, 79 a Cavareno (TN) in seguito alla convocazione giunta a ciascun socio, alla presenza dei signori Filippo Bellini, Mattia Bonomi, Elisa Ceola, Dennis Dall’Alda, Massimiliano Murgio, Silvio Osti, Giovanni Togni, Claudio Zappulla si è riunita l’Assemblea ordinaria per deliberare il seguente ordine del giorno:

1.         Approvazione del bilancio consuntivo 2015

2.         Varie ed eventuali

Numero presenti: 8

Il presidente apre i lavori e nomina come segretario dell’Assemblea il signor Silvio Osti.

Si procede alla discussione del punto n. 1 all’ordine del giorno, dopo ampia discussione il bilancio consuntivo per l’anno 2015 viene approvato all’unanimità dei presenti.

La seduta viene tolta alle ore 19.30.

 

Firma il segretario

Sig. Silvio Osti

        Firma Presidente

           Sig. Giovanni Togni

AMMINISTRARE IL TRENTINO  Codice fiscale 96080830225 Via del Brennero, 260/G 38121

RELAZIONE DEL TESORIERE AL RENDICONTO DELL’ESERCIZIO 01/01/2015 – 31/12/2015 (ai sensi della legge 2 gennaio 1997,  n. 2)

PREMESSA Viene mantenuto in vita il partito perché si prevedono in futuro nuove iniziative sulle prossime Elezioni Amministrative nel territorio provinciale di riferimento. L’attività dell’ esercizio oggetto di relazione non ha avuto accadimenti degni di nota in quanto si è mantenuto aperto solo ed esclusivamente il rapporto di conto corrente del movimento.

LE ATTIVITA’ CULTURALI, D’INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE Come detto nel precedente paragrafo, nel corso del 2015, a parte qualche modesto intervento concentrato nei primi  mesi della campagna elettorale, non è stata svolta alcuna attività, né culturale, né di informazione, né di comunicazione.

COSTI SOSTENUTI  PER LA CAMPAGNA ELETTORALE  Nell’esercizio 2015 non  sono state effettuate spese di carattere elettorale  dalla lista AMMINISTRARE IL TRENTINO.

EVENTUALI  RISORSE DERIVANTI DALLA DESTINAZIONE DEL 4 PER MILLE  Risorse non assegnate

RAPPORTI CON IMPRESE PARTECIPATE  ANCHE TRAMITE DI SOCIETA’ FIDUCIARIE Non esistono rapporti di questo tipo

INDICAZIONE DEI SOGGETTI EROGANTI LE EVENTUALI LIBERE SOVVENZIONI DI AMMONTARE ANNUO SUPERIORE AD EURO 5.000,00  Non esistono rapporti di questo tipo  – come dettato dalla  Legge  659 /81 art.4 comma 3 e novellato dall’art. 11 comma 1 della legge n. 96 del 2012; Nel presente bilancio non vi sono soggetti eroganti libere sovvenzioni di ammontare annuo superiore ad euro 5.000,00 sotto qualsiasi forma,  compresa  la messa a disposizione di servizi, il  soggetto  che  li  eroga  ed  il soggetto che li riceve sono tenuti a farne  dichiarazione  congiunta, sottoscrivendo un unico documento, depositato  presso  la  Presidenza della  Camera  dei  deputati  ovvero   a   questa   indirizzato   con raccomandata con  avviso  di  ricevimento.  La  disposizione  non  si applica per tutti i finanziamenti direttamente concessi  da  istituti di credito o da  aziende  bancarie,  alle  condizioni  fissate  dagli accordi interbancari.

LA SITUAZIONE PATRIMONIALE La Situazione Patrimoniale rispecchia l’andamento della gestione con attività per complessivi euro 1- così costituite: Immobilizzazioni immateriali nette 0 Crediti erariali                  0 Disponibilità liquide €  1  Totale attività € 1

Nello stato passivo vi un’unica posta aperta relativa a DEBITI V/FORNITORI per spese relative alla redazione e certificazione del bilancio d’esercizio  pari ad euro 2.701,00;

LE  VOCI DI ENTRATA E DI SPESA

Le entrate della AMMINISTRARE IL TRENTINO  sono state pari a zero e le spese sono state sostenute  solo il rapporto di conto corrente per euro 143,00 e per consulenza professionale redazione bilancio e certificazione degli stessi per euro 2.700,00;

Il risultato economico della gestione ha conseguito un disavanzo di euro 2.769,00 che è stato coperto dall’avanzo patrimoniale.

FATTI DI RILIEVO DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO  Dopo la chiusura dell’esercizio non sono intervenuti fatti di rilievo di alcun genere.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE La gestione dell’attività del movimento è stata praticamente inesistente.  Il movimento discuterà e valuterà eventuali future attività,  in base alle prossime elezioni Amministrative previste sul territorio della nostra Provincia.

Il Tesoriere _________________